Il gruppo dei Licei Classici Europei che ha come istituto capofila l'Educandato Statale Collegio Uccellis di Udine  ha partecipato alla sessione  pomeridiana nell'ambito dell'evento organizzato per la Festa dell'Europa dal Prorettore dalla Sapienza Università di Roma in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, l'Università Roma Tre, l'Ufficio  Scolastico Regionale per il Lazio.

Lunedì 10 maggio si è tenuto, infatti,  in video conferenza un meeting  moderato dal prof. Luciano Saso, Prorettore Sapienza Università di Roma e Presidente della Rete UNICA delle Universita’ delle Capitali Europee e dalla dott.ssa Anna Maria Zilli, Rettrice Educandato statale Collegio Uccellis e Dirigente Scuole annesse, Coordinatrice Rete dei Licei Classi Europei . Interessanti i contributi a cura dei LICEI CLASSICI EUROPEI che hanno reso  protagonisti i nostri studenti divenuti ambasciatori delle esperienze uniche e delle buone pratiche che caratterizzano la realtà  di questi licei. E' stata una sessione proficua ed è solo l' avvio di un dibattito comune sulle tematiche europee un vero e proprio laboratorio di cittadinanza europea.

E' stata anche l'occasione per "visitare" le altre scuole e riprendere contatti con studenti di altre regioni pur ancora in modalità a distanza ma in diretta per recuperare quella mission dei convitti ed educandati sugli scambi e sulle progettualità comuni al momento interrotte a causa della situazione emergenziale. Ogni istituto ha dimostrato attraverso i ragazzi le competenze e le peculiarità di un percorso che è una vera e propria Scuola per l'Europa, vocata alla formazione di futuri cittadini europei plurilingue, aperti al dialogo interculturale e dotati di competenze di educazione civica e diritto comparato.

La coordinatrice del gruppo dei Licei Classici Europei, Anna Maria Zilli, ha sottolineato come a seguito del Trattato di Maastricht questi  licei nascono come un "progetto nobile per costruire una coscienza europea"  che parte dalle scuole, con percorsi didattici unici e sperimentali per la presenza di due lingue straniere per l'intero curricolo -  anche veicolari in alcune discipline - con nozioni di diritto ed economia, con una preparazione culturale ampia e ben radicata nello studio delle lingue classiche, consapevole dei valori della tradizione antica. Questo progetto innovativo era destinato ai convitti ed educandati statali proprio perché dotati, oltre che di risorse umane e professionali, di strutture che avrebbero favorito l'accoglienza e l'ospitalità di studenti di altre nazioni europee, veri e propri  campus, laboratori appunto di cittadinanza europea. Non poteva mancare quindi in una data come quella della Festa dell'Europa uno spazio comune dedicato ai licei classici europei.

Riportiamo l'elenco degli istituti partecipanti con i nominativi degli studenti e dei docenti coinvolti ed i video registrati. A tutti loro un sentito ringraziamento e i complimenti per quanta passione e dedizione riversino in un percorso di studi  ambizioso ed impegnativo con l'augurio che possano veramente essere i nostri futuri ambasciatori presso le istituzioni europee.

Educandato Statale

“Setti Carraro”

Milano

Lardini Andrea

Cl. V A

Prof.ssa Cristina Dendi

Educandato Statale "Uccellis"

Udine

Jana Stekar

Cl. V A

Prof.ssa

Mara Bona

Educandato 

Statale "Agli Angeli"

Verona

 

Fasoli Alice

Cl. IV E

 Prof.ssa

Maria Noemi 

Mosconi

Convitto Nazionale

"B. Telesio"

Cosenza

Maria Vittoria Scarcello

Cl.  IV A

Prof.ssa Francesca Mastrovito

Educandato Statale SS. Annunziata

Firenze

Livia Carradori

Cl.  V A

 

Prof.ssa Donata Sammicheli

Educandato Statale San Benedetto Montagnana (PD)

Zambolin Niccolò e Palmieri Eulalia

Cl. VA

Referente Chiara Borsato

 

Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II" Roma

Marianna Satta

 

Cl. V  A

Prof. Luigi Massafra

Video-prima parte

video- seconda parte